Piccoli annunci

Stai cercando ...
- lavoro nel settore dell’educazione
- un professore di sostegno
- uno scambio linguistico o un amico di penna straniero
- altri cattolici praticanti per progetti semplici e innovativi di educazione cristiana
- scuole che hanno bisogno di materiale scolastico

Scrivi un annuncio e mandacelo (non oltre 100 parole); la nostra bacheca pedagogica è aperta a tutti coloro che hanno capito che il futuro della Chiesa consiste nella fedeltà alla liturgia e alla dottrina tradizionale (e non nel Novus Ordo né nel Concilio Vaticano II).


Per completare il suo stock di libri scolastici, la scuola S. Pancrazio cerca libri (anche usati) dei corsi seguenti:
- Just right
- Quelle chance
- Speak your mind
Per offerte contattare la redazione di Rinascita.

Cerco lavoro nel settore dell'educazione. Ex dottore commercialista, dopo 26 anni ho lasciato la professione, in passato, per cinque anni, ho insegnato materie economiche in istituti scolastici superiori. Attualmente disoccupato, fedele alla liturgia e alla dottrina tradizionale (FSSPX).

Contatto: massimocoramusi@gmail.com

Dopo una non troppo breve esperienza presso la scuola statale, sarebbe per me interessante poter servire alunni e famiglie davvero disponibili ad accogliere la materia.

Un modo molto bello di santificare il tempo dopo la pensione consiste nel mettersi a disposizione per aiutare a far crescere la scuola cattolica in Italia:

- assistenza ai compiti
- insegnamento di qualche lezione
- lavoretti di manutenzione / riparazione

Per maggiori informazioni contatta la redazione.

Per l’anno scolastico 2020/21, le domenicane di Brignoles cercano aiuto per diverse scuole in Francia o in Argentina. Sarebbero felici se alcune ragazze o signore potessero aiutarle nell’insegnamento o in altri incarichi. Condizione necessaria è apprezzare il lavoro con bambini. C’è anche la possibilità di aiutare come ragazza au-pair e di imparare così la lingua francese (o spagnola).

Per maggiori informazioni rivolgersi a Suor Caterina (proveniente dall’Italia, residente a Pouilly):
+33 3 80 90 83 34

o direttamente alla casa madre:
+33 4 94 69 12 24