Cosa regalare agli alunni che vivono in convitto?

Arriva Natale e forse stai pensando che cosa regalare ad un alunno o ad una studentessa che dai suoi genitori viene coraggiosamente mandato in collegio affinché possa avere un’istruzione ed una educazione in conformità alla dottrina cattolica tradizionale. Sappiamo tutti che per trovare una buona scuola cattolica in Italia (ovviamente con una cappellania di rito antico) bisogna ahimé spesso fare centinaia di chilometri. Così è la vita in tempo di crisi: richiede sacrifici per il bene delle anime e per la gloria Dio.

Con questo articolo vorremmo aiutarti a fare delle buone scelte su cosa regalare a giovani che abitano in convitto:

Buone idee:

  • Per la vita di preghiera e lo sviluppo verso la maturità cristiana:
  • Per la vita all’aperto nella natura:
  • Per l’inverno:
    • Scaldacollo / sciarpe
    • Scaldino per il letto
    • Calzamaglia / canottiere a maniche lunghe
  • Per lo studio:
  • Per la ricreazione:
    • Giochi di società (di buon gusto)
    • Attrezzatura sportiva (magliette, racchette di ping-pong o volano, palloni, guanti da portiere, scarpe da calcio o da ginnastica…)
  • Per l’educazione al buon gusto:
    • Cravatte
    • Scarpe eleganti
    • Vestiti senza scritte o immagini (specie se sono stupide)
    • Galateo (libro sulle buone maniere)
  • Per amare la patria:
    • Libro sui tesori religiosi e culturali della propria città o regione
    • Del tempo per fare un’escursione insieme
  • Per l’educazione senza schermi:
    • Orologio da polso (senza scheda SIM = niente smartwatch)
    • Libro su come sviluppare una bella grafia personale
Il dono più grande che possiamo desiderare per i nostri ragazzi è un amore infinito per Gesù che si è fatto uomo per salvarci.

Regali da evitare:

  • Tutto ciò che può provocare o favorire l’abuso degli schermi:
    • Smartphone
    • Playstation
    • Videogiochi
    • Film (per lo più i nostri giovani già ne vedono troppi)
  • Letteratura stupida (ad es. fumetti della Marvel)

 

In sostanza, bisogna sempre riflettere se il regalo possa piacere e tornare utile senza allontanare da Dio. In questo senso: enjoy your shopping!